La tradizionale celebrazione del prodotto tipico locale di Arquà Petrarca.

Festa delle Giuggiole ad Arquà Petrarca

  1. Home
  2. /
  3. Eventi
  4. /
  5. Festa delle Giuggiole ad Arquà Petrarca
Nello scenario del Borgo trecentesco, incastonato tra il verde dei Colli Euganei, due domeniche interamente dedicate alla celebrazione del prodotto tipico locale: le giuggiole. Read More
Festa delle Giuggiole ad Arquà Petrarca

Fiera e Sagra ad Arquà Petrarca, patria e culla delle Giuggiole, simbolo dell’antico borgo medievale adagiato sui verdi pendii dei Colli Euganei. Qui i giuggioli crescono rigogliosi nei campi ordinatamente coltivati e nei giardini di molte abitazioni. Qui le giuggiole vengono utilizzate per realizzare molti prodotti artigianali e casalinghi: dalle confetture, agli sciroppi, al famoso “brodo di giuggiole”.

Domenica 2 e Domenica 9 Ottobre 2016 la 36^ Edizione della Festa della Giuggiola ad Arquà Petrarca: due domeniche interamente dedicate alla celebrazione del prodotto tipico locale nel suo periodo di raccolta (ovvero tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre).

La Festa delle Giuggiole ad Arquà Petrarca si svolge nello splendido scenario del trecentesco borgo, incastonato tra il verde meraviglioso del Parco Regionale dei Colli Euganei; un tradizionale appuntamento che vedrà le prime due domeniche di Ottobre interamente dedicate alla celebrazione del prodotto tipico locale, la giuggiola. Sono certamente le giuggiole a essere protagoniste centrali della kermesse, ma il borgo di Arquà Petrarca in queste due giornate compie un vero e proprio salto nel tempo immergendosi totalmente nell’atmosfera medievale: ad animare le giornate saranno infatti musici, sbandieratori e giullari accanto ai vari stand enogastronomici e alle bancarelle. Per tutta la durata della Fiera delle Giuggiole inoltre si potrà giocare al Tiro con L’Arco in via Castello, nel centro della città; mentre nei pomeriggi si assisterà agli spettacoli degli sbandieratori e della musica della Città Murata di Montagnana.

La Festa delle Giuggiole ad Arquà Petrarca è un grande evento conosciuto in tutto il Veneto, manifestazione unica che, tra esposizioni d’arte e d’artigianato, spettacoli musicali, danze, sbandieratori e figuranti all’ombra della casa di Francesco Petrarca e della sua tomba, trascina il visitatore nell’atmosfera medievale tanto amata dal Poeta facendogli assaporare la genuinità dei prodotti locali e l’ospitalità e la schiettezza degli attuali abitanti. L’aspetto di maggiore attrattiva di questa fiera è indubbiamente quello enogastronomico: nei giorni di festa è possibile assaggiare i numerosi prodotti a base di giuggiole e conoscere gli abbinamenti più insoliti e golosi che possono essere sperimentati in cucina.

In caso di forte maltempo la manifestazione sarà sospesa.

Info
Tel +39 0429 777327
[email protected]uapetrarca.com
www.arquapetrarca.com

Cos’è la Giuggola?
La giuggiola (Ziziphus Jujuba) è un piccolo frutto che matura in autunno e che è originario dell’Africa settentrionale e della Siria (successivamente esportato in Cina, da cui prende il nome di dattero cinese), ma è ad Arquà Petrarca che ha trovato un luogo ideale per crescere e svilupparsi. Qui, tra le belle case di mattoni e sassi dove sembrano ancora riecheggiare i sonetti del Petrarca, questa pianta adorna i broli, ovvero i giardini locali, e crea un’oasi mediterranea in mezzo alla pianura padana assieme agli ulivi e ai melograni.

Che gusto ha la Giuggiola?
Le giuggiole si consumano fresche, appena colte, con una consistenza croccante oppure, dopo qualche giorno, avvizzite, e quindi più morbide ma con gusto un po’ fermentato. Possono anche venire essiccate per essere poi utilizzate nei modi più disparati: confetture, sciroppi, sotto spirito e chi più ne ha più ne metta. Ed è qui che entrano in gioco la fantasia e la maestria degli abitanti di Arquà. Con tanta materia prima a disposizione, nel tempo si sono ingegnati a realizzare le leccornie più prelibate con questo frutto che altrove nemmeno viene preso in considerazione. Per esempio il famoso brodo di giuggiole, un antico liquore preparato d’abitudine per dare omaggio ad ospiti importanti. Dal suo sapore squisito nasce il detto “andare in brodo di giuggiole“ ovvero uscire quasi da sé per la felicità (anche se l’espressione sembrerebbe derivare da un’alterazione toscana dell’originaria “andare in brodo di succiole”, ovvero delle castagne lessate con la buccia).

Cos’è il Brodo di Giuggiole?
Il brodo di giuggiole è un liquore a base di giuggiole appassite. Le giuggiole sono uno degli ultimi frutti a maturare, e vengono usate, specialmente nella zona del Veneto per fare il liquore omonimo. Ricco di vitamina C e zuccheri, risulta molto dolciastro ed estremamente gustoso. I tipici negozietti di alimentari e i ristoranti della zona offrono la possibilità di degustare ed acquistare il “brodo di giuggiole” prodotto ad Arquà Petrarca in tutti i periodi dell’anno; in qualsiasi stagione si visiti la località è dunque possibile assaggiare e acquistare questa imperdibile prelibatezza.