Villa Zilio ad Armedola

San Pietro in Gu

Villa Zilio ad Armedola

La storia di Villa Zilio (già Cuman) ad Armedola del XVII secolo, è legata alle vicende delle nobili famiglie Cuman e Zilio (entrambe di origine vicentina). Nel 1529 l’antico feudo medievale di Armedola, oggi frazione del Comune di San Pietro in Gu, passò in possesso della nobile famiglia vicentina Gurgo, che la tenne fino al 1685 anno in cui subentrò nel possesso la famiglia Cuman, anch’essa appartenente alla vecchia nobiltà vicentina. Nel 1834 la maggior parte dei beni di detta famiglia Cuman, compresa la Villa, passarono per eredità alla famiglia Zilio, che tuttora li possiede.

Villa Zilio, circondata da circa 130 campi adibiti a risaie, è composta da corpo padronale con le barchesse, le stalle (con scuderie), la falegnameria e, discosta, la torre colombara. Il tutto è impreziosito da un pregevole oratorio tardo barocco del 1705, dedicato all’Immacolata che si distingue per l’eleganza delle modanature e del cancelletto d’ingresso. Particolare è anche l’intonaco rosso che distingue i rustici sparsi nella campagna circostante.

  Article added to favorites