Villa Santinello a Cagnola

Cartura

Villa Santinello Cagnola Cartura

Villa Santinello gustoso edificio a tre piani del tardo Seicento, con il prospetto principale marcato dalla decorazione barocca. Ha pianta rettangolare e regolare tripartizione con salone passante mediano e stanze ai lati, elavata di un seminterrato e due piani principali. La fascia mediana si apre sui due piani principali in una trifora archivoltata inquadrata da lesene, con archi e poggiati a pilastri; al portale del primo piano si accede attraverso una scala con ballatoio, aperta su terrazza balaustrata in pietra, che inquadra anche le due finestre laterali a ripetere il motivo della balaustra del piano nobile. I tre archi hanno in chiave rispettivamente volute ai lati e mascherone al centro, sono tamponati a lunette nelle finestre, aperti nel portone. La coppia di finestre delle stanze laterali presenta una soglia modanata, con sottostante paramento murario decorato fino alla cornice superiore delle finestre del seminterrato, e timpano superiore: triangolare verso gli spigoli, a centina verso il centro; tali timpani, così come le cornici delle soglie, sono collegati da una fascia intonacata che si ripete anche alle finestre degli altri piani. Il piano nobile ha una volta di tutte portefinestre della trifora tamponata, ghiera e piedritti non scalanati e una curiosa chiave ad alto cuneo che termina, assieme alle lesene laterali, nell’architrave del timpano della sopraelevazione mediana; quest’ultimo è coronato da cornici a dentelli e con decorazioni acroteriali ai vertici. Il prospetto posteriore, simmetrico, perde parte della decorazione, come ad esempio gli acroteri, pur mantenendone l’impostazione. Un ampio giardino piantumato precede l’ingresso e contorna l’immobile.

  Article added to favorites