Villa Renier Zilio a Pontecasale

Candiana

Villa Renier Zilio a Pontecasale

Villa Renier Zilio (Cavalli) fu costruita intorno al XVII secolo per volere della famiglia Renier e dispone di maestose sale decorate con affreschi d’epoca, di un ampio parco con piante secolari e di una chiesetta privata in stile moresco denominata, per la sua bellezza, la “cattedrale di campagna”. Quando fu acquistata nel 1991 dall’imprenditore Gianni Zilio, la prestigiosa dimora presentava seri problemi nella struttura lignea del tetto, non esisteva più traccia degli arredi originari, ma si erano fortunatamente salvate le travature alla Sansovino dei soffitti ricche di preziosi decori: i delicati stucchi sulle pareti dei saloni e le fasce affrescate sotto i solai, alcune delle quali propongono citazioni di proverbi latini. I decori furono in gran parte eseguiti quando la famiglia dei conti Cavalli ereditò la proprietà dai Renier.

Ancor oggi Villa Renier Zilio rappresenta uno splendido esempio di architettura veneta cinquecentesca con la sua sobria facciata alleggerita da un’elegante trifora attraverso la quale è possibile dominare il paesaggio antistante. Alle spalle della villa, ombreggiata da un parco secolare, sorge una grande barchessa (all’interno della quale si trovano le antiche cantine) che si distingue per il suo arioso porticato e la muratura in pietra a vista e che dalla parte del brolo termina con un’antica torre colombara. Addossato alla facciata nord della villa, si trova l’oratorio di famiglia, comunicante con l’interno della villa, dedicato alla Madonna delle Nevi.

  Article added to favorites