Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte a Padova

Padova

Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte a Padova

Il Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte a Padova, collocato presso Palazzo Liviano (sede storica della ex Facoltà di Lettere) fa parte dei Musei dell’Università Patavina ed è un esempio di esposizione permanente pubblica, formatasi grazie a donazioni di collezioni private. La sua principale finalità, come quella di tutti gli altri musei dell’Ateneo, è la didattica, in quanto accoglie oggetti d’arte e d’antichità che possono essere visualizzati dagli studenti del corso di laurea di Archeologia durante gli studi. La sede espositiva è al terzo piano e si articola in 14 sale e 4 sezioni dedicate rispettivamente al collezionismo, alle collezioni archeologiche didattiche (bronzi, vetri, ceramiche dall’antico Egitto all’epoca romana), alla litologia (campioni “moderni” dei principali materiali lapidei da rivestimento e decorazione utilizzati in antico) e alla gipsoteca di scultura classica comprendente anche un piccolo gruppo di calchi da Creta e un monetiere.

Il Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte a Padova ha origine come unità a sé stante nel 1805 quando gli oggetti di interesse storico-antiquario precedentemente conservati nell’onnicomprensiva Collezione Vallisneri donata all’Università nel 1733, furono formalmente divisi dal nucleo naturalistico della stessa. Il primo museo antiquario era costituito essenzialmente dalla collezione Mantova Benavides risalente al sec. XVI (sculture, bozzetti e ceramiche antichi e rinascimentali) giunta tramite la collezione Vallisneri nella quale era in parte confluita dopo il 1711. Nel corso del tempo le raccolte furono arricchite da numerosi reperti, molti dei quali provenienti come detto da donazioni o acquisizioni, altri da scavi nel territorio.

Info
Piazzetta Capitaniato 7, Padova
Tel +39 049 8274576
Fax +39 049 8274613
museo.archeologia@unipd.it

  Article added to favorites