Museo di Mineralogia a Padova

Padova

Museo di Mineralogia a Padova

Il Museo di Mineralogia a Padova, presso Palazzo Cavalli, fa parte dei Musei dell’Università Patavina e conserva circa 8000 pezzi, di cui circa 3000 esposti, suddivisi in cinque collezioni mineralogiche: tematiche (cristallografica, delle gemme, fenomenologica), sistematica, genetica, dei giacimenti minerari e di Gasser. Oltre alle collezioni mineralogiche, il Museo ospita alcuni strumenti ottici (microscopi, goniometri, rifrattometri) di grande interesse storico e tecnico, e vecchie attrezzature di laboratorio (bilance, picnometri, densimetri, vetrerie, porcellane) per la determinazione delle caratteristiche fisiche e chimiche dei minerali, alcuni modelli di strutture cristalline e vecchi testi di mineralogia con mirabili illustrazioni grafiche.

La storia del Museo di Mineralogia a Padova è comune a quella degli altri musei naturalistici padovani. Tutti derivano, infatti, dall’ex Museo Vallisneriano, che comprendeva un vasto patrimonio di raccolte naturalistiche, archeologiche ed artistiche di proprietà del celebre medico lucchese Antonio Vallisneri, chiamato a Padova nel 1700 a ricoprire la cattedra di Medicina Pratica dell’Ateneo. 

Info
Via Matteotti 30, Padova
Tel +39 049 8272086
Fax +39 049 8272010
museo.mineralogia@unipd.it

  Article added to favorites