Museo Archeologico agli Eremitani a Padova

Padova

Museo Archeologico agli Eremitani a Padova

Il Museo Archeologico agli Eremitani a Padova fa parte di un sistema museale cittadino (Musei Civici agli Eremitani) che offre al visitatore della Città del Santo la possibilità di un’ampia scelta culturale non solo archeologica ma anche artistica grazie alla Cappella degli Scrovegni e al Museo di Arte Medioevale e Moderna. Infine un Gabinetto Fotografico raccoglie oltre 36.000 negativi, 2000 diapositive e molti positivi riguardanti la città oppure frutto di donazioni di fotografi padovani. Il Complesso dei Musei Civici agli Eremitani (il più antico del Veneto) così composto è ospitato nei chiostri dell’ex convento dei frati Eremitani.

Il Museo Archeologico agli Eremitani a Padova è situato al piano terra ed ha origine dalla raccolta lapidaria di Alessandro Maggi da Bassano, uno dei più noti intellettuali del Cinquecento che fece della sua abitazione una sorta di Museo. Nell’Ottocento l’abate padovano Giuseppe Furlanetto fece collocare la raccolta Maggi nelle logge esterne del Palazzo della Ragione. Nacque così il primo nucleo lapidario, inaugurato nel 1825 dall’imperatore Francesco I d’Austria. A tale data risale quindi la più antica raccolta archeologica pubblica di Padova, cui poi si aggiunse materiale proveniente da donazioni e da scavi cittadini e del territorio circostante. I materiali sono oggi ospitati in 19 sale. Le prime 10 ben documentano la continuità di vita di Padova e dell’agro patavino dalla protostoria all’età romana, con reperti di epoca paleoveneta, pre-romana e romana provenienti da necropoli patavine, databili dall’VIII al III secolo a.C.. Le successive sono riservate alla collezione egizia (che fu incrementata dalle scoperte archeologiche dell’esploratore padovano Giovan Battista Belzoni), ai materiali etruschi, greci, italioti e a una collezione di gemme antiche e moderne. Nel chiostro minore è collocata la collezione lapidaria di epoca romana, costituita da colonne, trabeazioni, capitelli, fregi ed elementi architettonici provenienti da recuperi e scavi nel centro di Padova e nella zona dei Colli Euganei.

Info
Piazza Eremitani 8, Padova
Tel +39 049 8204551
Fax +39 049 8204585
musei@comune.padova.it

  Article added to favorites