Oratorio della Croce a Villa

Teolo

Oratorio della Croce a Villa di Teolo

L’Oratorio della Croce a Villa di Teolo (conosciuto anche come “Cesa dea Crose” in dialetto veneto) sorge sul Monte Sirottolo e risale alla fine del XVI secolo. Nel 1670 fu ristrutturato ad opera della nobildonna padovana Camilla Villa e dal nobile veneto Antonio Boldù. I fedeli lo frequentavano al termine della via crucis, richiamati dalla fama dei molti miracoli e anche per la grande venerazione in cui è tenuta un’immagine della Vergine. Al suo interno la “Croce”, un vecchio crocefisso, in legno di pioppo, posto a destra dell’altare maggiore, databile tra il 1500 e il 1600 e sicuramente ispirato alla scuola di Donatello. Merita attenzione il colpo di lancia al petto, caratteristico della scuola senese-fiorentina. L’oratorio, oggi di proprietà privata, viene aperto per celebrare la Santa Messa una volta all’anno, nella data fissa del 3 Maggio, giorno in cui si celebrava, fino al 1970, l’Inventio Sanctae Crucis.

Info
Via La Croce 15, Villa, Teolo (PD)

  Article added to favorites