Oratorio del Montirone ad Abano Terme

Abano Terme

Oratorio del Montirone ad Abano Terme

L’Oratorio del Montirone ad Abano Terme, nei pressi del Parco Montirone, è un’opera settecentesca (1779) del celebre architetto padovano Domenico Cerato (suo il progetto di Prato della Valle a Padova), autore anche del Duomo di San Lorenzo. La chiesetta, dedicata al Sacro Cuore di Gesù, fu fatta costruire appositamente per gli ospiti delle terme in quanto il Duomo risultava essere troppo lontano per i malati che si sottoponevano ai trattamenti termali (tanto è vero che persino il Grand Hotel Orologio, al suo interno, aveva in quegli anni predisposto una piccola cappella). Per tutto l’Ottocento e metà del Novecento, l’Oratorio del Montirone, alle dipendenze del Duomo di San Lorenzo, svolse egregiamente le sue funzioni liturgiche e pastorali. Qui era solita in gioventù venire a pregare la Beata Liduina Meneguzzi, nativa della frazione di Giarre ad Abano Terme (1901), innalzata alla gloria degli altari da Papa Giovanni Paolo II nel 2002 (una reliquia della Beata è presente nella Chiesa del Cuore Immacolato di Maria ad Abano Terme). Fino al 1957 l’Oratorio del Montirone era considerato il principale luogo di culto della “Nuova Abano”, ma rimase inutilizzato dopo l’inaugurazione della nuova Chiesa del Sacro Cuore (1958) destinata ad accogliere la crescente popolazione. Sconsacrato, oggi ospita una galleria d’arte ed è sede di esposizioni. Degli arredi originali, alcuni dei quali trasferiti nella nuova parrocchiale, non è rimasto più nulla.

Info
Via Pietro d’Abano, Abano Terme (PD)

  Article added to favorites