Monastero di Sant’Eusebio a Valsanzibio

Galzignano Terme

Monastero di Sant'Eusebio a Valsanzibio

Il Monastero di Sant’Eusebio a Valsanzibio di Galzignano Terme, sorse su uno sperone collinare del Monte Orbieso, all’ingresso dell valle a cui il Santo ha dato il nome (Valle di Sant’Eusebio, Valsanzibio), e nello stesso luogo dell’antica chiesa (Chiesa di Sant’Eusebio) che fino alla fine del XII secolo fu pieve della località alle dipendenze dei monaci dell’Abbazia di Praglia. Molti sono i santi con questo nome, il più importante tra questi nacque in Sardegna, divenne vescovo di Vercelli e combatté contro gli ariani. Se si tratta di questo Eusebio, il significato dell’antica pieve diventa particolare in un territorio occupato da longobardi ariani. In seguito all’espansione dell’abitato verso l’interno della valle (oggi borgo “vecchio”), si costruì una nuova chiesa dedicata a San Lorenzo, già usata come oratorio nel Duecento e che salì al rango di pieve, mentre quella di Sant’Eusebio fu trasformata nella cappella di un piccolo convento, un edificio di rappresentanza dell’Abbazia di Praglia con funzione di raccolta delle decime provenienti dagli ampi possedimenti terrieri. Da mappe del tempo è possibile risalire alla struttura originaria; vi era la chiesetta con portale, rosone e campanile con alta guglia, alla quale era addossato un sistema di edifici, un edificio monastico, la corte con il pozzo e la fabbrica rustica. Con la soppressione dei monasteri, il Priorato di Sant’Eusebio venne privatizzato ed attualmente il convento si trova in stato di completa rovina.

Info
Sentiero Atestino, Galzignano Terme (PD)

  Article added to favorites