Area Archeologica di Via Tiro a Segno a Este

Scavi Romani a Este: il quartiere artigianale e commerciale dell'antica Atheste.

Area Archeologica di Via Tiro a Segno a Este

L’Area Archeologica di Via Tiro a Segno a Este, durante gli scavi sistematici avvenuti tra il 1967 e il 1974, portò alla luce dei resti romani di un importante quartiere artigianale e commerciale. Quest’area probabilmente si trovava a poca distanza dal Foro di Atheste (antico nome della Este romana) ed era strutturata in isolati delimitati da un reticolo di strade di diversa larghezza, parallele al cardo (nord-sud) e al decumano (est-ovest), le due arterie urbane principali che si incrociavano proprio nel Foro.

Nell’Area Archeologica di Via Tiro a Segno a Este sono tutt’oggi visibili una delle strade minori, con la sua pavimentazione, e le fondamenta di tre abitazioni romane (domus) con ingressi delimitati da pilastri. Il carattere non solo residenziale dell’area è rivelato dal ritrovamento in loco di oltre 300 anfore risalenti al I secolo d.C. e di resti di condutture idriche, adatte a rifornire di acqua laboratori di vasai e di altri artigiani. A questa ipotesi porta anche la disposizione dei vani degli edifici, dato che le piccole stanze adiacenti alla strada e con un proprio ingresso potrebbero essere state delle tabernae, cioè botteghe artigianali, mentre quelle più ampie, in parte pavimentate a mosaico, che si trovano in posizione arretrata e disposte intorno a un cortiletto, si possono interpretare come abitazioni vere e proprie.

Info
info@aquaepatavinae.it
www.aquaepatavinae.it

  Article added to favorites