Area Archeologica della Località Le Contarine ad Arquà Petrarca

Ritrovamenti archeologici ad Arquà Petrarca: l'antico villaggio protostorico in località Le Contarine.

Area Archeologica della Località Le Contarine ad Arquà Petrarca

L’Area Archeologica della Località Le Contarine ad Arquà Petrarca, circondata dai Monti Bignago, Ricco e Cecilia, si trova in una basse valle molto umida e, se non drenata artificialmente, acquitrinosa. A ciclici episodi di ristagno idrico si deve infatti l’origine di spessi depositi di torba, materia di origine vegetale un tempo impiegata anche come combustibile povero a surrogato del carbon fossile. Proprio in questo contesto, durante la Seconda Guerra Mondiale e nell’immediato dopoguerra (1944-1948), l’estrazione massiccia della torba permise di portare alla luce le tracce di antichi villaggi tra cui un villaggio protostorico e alcuni frammenti di oggetti inquadrabili nel II millennio a.C. (età del Bronzo) e tra X e IX secolo a.C. (età del Ferro). Furono rinvenuti in una piccola cava, in due distinti strati torbosi: lo strato più profondo restituì pochi reperti generici, quello superiore molti frammenti fittili. Uno dei due strati di torba aveva preservato anche i resti di una struttura in legno: pali verticali e una bonifica basale formata da travi e tavole incrociati e sovrapposti.

Info
info@aquaepatavinae.it
www.aquaepatavinae.it

  Article added to favorites