Balneoterapia Termale

Esperienza di benessere.

Balneoterapia Termale Abano Montegrotto Terme

La balneoterapia è il secondo momento della seduta di fangoterapia, per esaltare gli effetti del fango e per assimilare le proprietà vasodilatatorie, rilassanti e analgesiche delle acque. Queste sono un elemento straordinario perché facilitano tutte le attività delle articolazioni del corpo: i movimenti sono più sciolti, i muscoli si rilassano, il dolore diminuisce.

Il bagno termale può essere erogato anche singolarmente e può comprendere l’idromassaggio con ozonoterapia.
Si è immersi in vasche individuali di acqua termale salso-bromo-iodica ad una temperatura di 37°C per una durata di 8/10 minuti circa.

PROPRIETÀ

La temperatura dell’acqua termale influenza soprattutto la vasodilatazione cutanea e muscolare (e quindi la circolazione sanguigna), favorisce il rilassamento della muscolatura striata e liscia (con diminuzione della pressione arteriosa) ed induce un’azione analgesica.
A tutto ciò si aggiungono specifici stimoli ormonali, biochimici e neurovegetativi dipendenti dalla composizione chimica dell’acqua minerale, che completano ed amplificano il pieno recupero del benessere e della funzionalità dell’ apparato locomotore, della cute e del distretto artero-venoso, favorendo la risoluzione di processi infiammatori cronici e di molteplici tipologie di dermatosi.
Il bagno termale, grazie alla pressione esercitata dell’acqua, è ideale per articolazioni, per sindromi dolorose e artrofie muscolari ed è terapia importantissima nei programmi riabilitativi dopo traumi, fratture e interventi chirurgici.

DISTURBI TRATTABILI

Terapia vascolare:
• Postumi di flebopatite o di flebite di tipo cronico;
• Esiti o postumi di intervento chirurgico vascolare periferico;
• Insufficienza venosa cronica e varici arti inferiori;
• Vasculopatia cronica arti inferiori (se venosa);
• Turbe funzionali vascolari periferiche.

  Article added to favorites