Hotel - Mamma Margherita

Abano Terme
Verifica disponibilità
Camera 1
Contatti
Visualizza telefono
Visualizza fax
Visualizza sito internet

Mamma Margherita

Via Monteortone 63
35037 Teolo (Italy)
Tassa di soggiorno
Il prezzo non include la tassa di soggiorno. La tassa di soggiorno, è pari a € 1.50 per persona per notte applicata fino ad un massimo di 7 pernottamenti. La tassa di soggiorno non è applicabile a bambini fino al compimento dei 13 anni, i disabili, gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici (rispettivamente uno ed uno per almeno 20 persone componenti del gruppo), i residenti nel comune, gli appartenenti a Protezione Civile, Croce Rossa, Croce Verde, Polizia e Vigili del Fuoco nell'adempimento delle loro funzioni e per esigenze di servizio.

Hai bisogno di assistenza??

Il nostro team è al tuo servizio per aiutarti prima e dopo la prenotazione e rispondere a tutte le domande correlate.

Sommario

CAMPING E HOTEL

Nella quiete suggestiva delle verdi colline Euganee vicino alla città di Padova, è situato in splendida posizione, Terme “MAMMA MARGHERITA” dove, oltre alle rinomate cure fango-termali per ritrovare efficienza e forma fisica, si possono trascorrere piacevoli e rilassanti vacanze in un ambiente familiare e tranquillo sia alloggiando presso l’hotel che nel piccolo ma confortevole campeggio.

La struttura si trova vicino al Santuario della “Madonna della Salute” ai piedi del “Monte Ortone” , e comprende, oltre al monte, il giardino, un ombreggiato parco ed un piccolo zoo di animali: daini, pavoni, conigli, galline,colombe, ecc…

Fiore all’occhiello sono le PISCINE termali: la prima interna con solarium luminoso ed ampio, la seconda esterna rilassante ed immersa nel verde; nella zona piscine potrete trovare la nuova AREA RELAX e PERCORSO KNEIPP, con annessa palestra attrezzi.

L'accoglienza, prevalentemente a carattere familiare, semplice e genuina, come è tradizione nella Famiglia dei Salesiani di Don Bosco, si farà notare oltre che in cucina con i piatti tipici regionali, anche nei tempi di svago con uscite organizzate e serate di gioco oltre a dei momenti di preghiera nella cappella con la S. Messa celebrata all'interno ogni giorno.

L'hotel dispone di camere dotate di servizi privati, aria condizionata, telefono, televisore e phon; sala ristorante, bar, sale riunioni, due ascensori e grande parcheggio, mentre il Campeggio è composto da 29 piazzole con collegamento acqua, corrente elettrica e pochi metri dalla lavanderia, lavatoi e servizi igienici, e con un accesso riservato e immediato per la zona termale.

 

La storia

L’Hotel Terme “Mamma Margherita” situato a Monteortone di Teolo (PD) è stato costruito ed inaugurato nel 1956. Non ha alle spalle una lunga storia come l’Hotel “San Marco” distante circa 200 metri, ma edificato a Monteortone di Abano Terme (PD).

Entrambi le strutture sono gestite dalla Società Salesiana di San Giovanni Bosco, la quale ha come scopo l’educazione della gioventù. Ora ti domanderai: cosa c’entrano le cure fango-termali ed inalatorie con i giovani? Il fondatore Don Bosco usava ogni mezzo per venire incontro alle necessità ed aiutare la crescita dei ragazzi, come l’istruzione, la formazione, la socializzazione e la religione per farne “onesti cittadini e buoni cristiani”. Perciò l’attività alberghiera può essere intesa come un mezzo indiretto per l’educazione della gioventù.

Cinquant’anni fa esisteva la suddivisione tra uomini e donne; perciò mentre l’ex-monastero “SAN MARCO” ospitava il ceto maschile, la realizzazione dell’Hotel Terme “MAMMA MARGHERITA” garantiva le cure alle donne ed alle suore.

La parola “MAMMA” richiama la gestione familiare, mentre “MARGHERITA” Occhiena è stata la madre di San Giovanni Bosco.

A tal proposito il 23 ottobre 2006 la Santa Sede ha dichiarato Venerabile “Mamma Margherita”: il riconoscimento dell’eroicità delle sue virtù rappresenta un grande passo verso la santità di questa grande educatrice e prima maestra di vita cristiana del figlio Giovannino.

 

Acqua termale del bacino euganeo

Da dove viene l'acqua termale del bacino euganeo? Quanto si riteneva fino a pochi decenni fa - e cioè che l'acqua fosse riscaldata dalle masse vulcaniche presenti nel sottosuolo dei Colli Euganei - si è rivelato fallace.

Gli studi più recenti, dal 1981 in poi, hanno permesso di accertare che l'acqua calda che affiora nel bacino termale proviene dalle piogge che arrivano sulle Piccole Dolomiti, i monti che sorgono a nord-ovest di Vicenza, a un'altezza sui 1.500 metri.

L'acqua viene assorbita dal terreno, si fa strada fra le rocce e finisce nel sottosuolo delle montagne, prima, e della pianura veneta poi, fino a raggiungere una profondità fra i 3.000 e i 4.000 metri, dove viene bloccata per la presenza di un basamento cristallino impermeabile.

Per effetto di questo sprofondamento l'acqua subisce un riscaldamento geotermico, dovuto al calore interno della Terra, con una temperatura che arriva fino a 200 gradi. Sotto i Colli vi sono le antiche masse laviche ormai spente ma ricche di fratture. L'acqua sottostante caldissima e in forte pressione si fa strada lungo queste fratture e riemerge nel bacino termale euganeo con una temperatura che arriva a 87 gradi.

La verifica di questo lungo cammino dell'acqua si è fatta grazie a isotopi e si è potuto così fissare in 25 anni il tempo necessario all'acqua piovana.

 

Fango termale del bacino euganeo

Il fango termale è uno dei punti di forza del Distretto Termale Euganeo. A formare il fango termale concorrono tre componenti:

· l'argilla (fango vergine) che viene estratta dallo stesso comprensorio euganeo ossia dai laghetti di Arquà Petrarca e Lispida,

· l 'acqua termale calda proveniente dal sottosuolo,

· una componente biologica che deriva dalla microflora biologica costituita soprattutto da Diatomee e Cianoficee.

Negli stabilimenti termali, in apposite vasche, si lascia riposare questa miscela per sessanta giorni, tempo di maturazione del fango. Le diatomee e i cianobatteri colonizzano in questo periodo il fango, mentre scompaiono, in queste condizioni ambientali estreme, tutti gli agenti patogeni. Il proliferare invece di diatomee e cianoficee ha come risultato la produzione di metaboliti.

Tra i principali microrganismi che colonizzano il fango vi sono alcuni cianobatteri e tra questi, in particolare, uno dei più abbondanti è stato isolato e appartiene al genere Phormidium.

Questo cianobatterio è stato”depositato” alla banca dei batteri dell’Istituto Pasteur di Parigi e gli è stato dato il nome di ETS-05, ossia Euganea Thermal Spring, il numero 05 deriva dalla catalogazione dell’Istituto francese.

Questo batterio produce sostanze glicolipidiche dotate di un’elevata attività antinfiammatoria. I fanghi dove vive prolifera ETS-05 sono ricchi di queste sostanze e trovano applicazione negli stabilimenti termali del bacino euganeo sui clienti sofferenti di osteoartrosi, osteoporosi, reumatismi extra – articolari.

Le prove fatte all’Istituto Mario Negri di Milano hanno dimostrato che la fangoterapia attuata nel bacino termale euganeo è di gran lunga più efficace delle cure a base di cortisone e di indometacina e non dà luogo a effetti collaterali anche dopo ripetute applicazioni .

Forte di questa sperimentazione, il complesso termale euganeo è riuscito ad ottenere nel 2004 il brevetto europeo per il suo fango per la cura dell’osteoartrosi. Il Distretto Euganeo è la più grande stazione di cura termale in Europa specializzata in questo settore.

Camere
Dettagli

Cure termali

Di seguito vengono riportate le patologie trattabili in ambito termale:

CICLO DI FANGOTERAPIA (12 fanghi e 12 bagni termali)

CICLO DI BALNEOTERAPIA (12 bagni termali)

Consigliato per:

• Osteartrosi • Osteoporosi ed altre forme degenerative • Artrosi dif­fuse • Cervicartrosi • Lomboartrosi • Artrosi degli arti • Discopatia senza erniazione e senza sintomatologia da irritazione o da compres­sione nervosa • Esiti di interventi per ernia discale • Cervicalgie di ordine reumatica • Periartriti scapolo-omerali (escluse le forme acute) • Artrite reumatoide in fase di quiescenza • Artrosi, poliartrosi, oste­artrosi (con osteoporosi o diffusa o localizzata) • Esiti di reumatismo articolare • Periartrite • Spondilite anchilopoietica • Spondiloartrosi • Spondiloartrosi e spondilolistesi • Reumatismi extra-articolari.

 

CICLO DI CURE INALATORIE (12 aerosol+12 inalazioni)

Consigliato per:

• Bronchite cronica semplice o accompagnata a componente ostrutti­va (con esclusione di asma e di enfisema avanzato complicato da insuf­ficenza respiratoria grave o da cuore polmonare cronico) • Rinopatia vasomotoria • Faringolaringite cronica • Sinusite cronica o sindrome rinosinusistica cronica • Sindromi rinosinusistiche-bronchiali.

 

La nostra struttura è convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale quindi è solo necessaria la prescrizione (ricettario ASL) del proprio medico di base o specialista con la descrizione della tipologia di cura prescritta (vedi elenco sopra riportato), eventuale codice di esenzione e diagnosi; sarà valida solo se rilasciata durante l'anno in corso.

Il periodo di cura previsto dall’ASL per una corretta e efficace cura termale è di 12 giorni consecutivi, eventuali interruzioni, dovute a motivi di salute, dovranno essere comprovate da certificato medico, per poter portare a termine l'intero ciclo.

Secondo ultime disposizioni ASL, l'effettuazione delle cure termali dovrà essere dimostrata, apponendo una firma sul retro della ricetta. Su ogni impegnativa si pagherà il ticket stabilito dalla legge in base all’esenzione dichiarata sull’impegnativa dal medico prescrittore.

  • hotel termale
  • hotel accessibile
  • prima colazione a buffet
  • posizione tranquilla
  • park coperto
  • wi-fi
  • internet point
  • prenotazione taxi/navette
  • aria condizionata
  • riscaldamento
  • ascensore
  • bancomat accettato
  • carte di credito accettate
  • sala comune
  • struttura interamente non fumatori
  • accreditamento SSN
  • percorso kneipp
  • palestra
  • sala televisione
  • sala cinema
  • biblioteca
  • bocce
  • intrattenimento serale
  • cene a lume di candela
  • fangoterapia
  • balneoterpia
  • inalazioni
  • aerosol
  • insufflazioni
  • docce nasali
  • reparto cure
  • cure termali
  • cure termali il pomeriggio
  • piscina coperta
  • piscina scoperta
  • bollitore elettrico
  • idromassaggi
  • getto cervicali
  • percorso kneipp
  • spogliatoi in piscina
  • servizi igienici in piscina
Politiche

Check in : 11:00 AM Check out : 10:00 AM


Video